Svolta – Nuovo progetto giovanile
ottobre 6, 2016
IBI – Prospettive future
novembre 7, 2016
Mostra tutto

IBI – Il programma

Favorire la formazione del carattere cristiano di ogni studente è il principale obiettivo dell’Istituto Biblico Italiano, il quale ha affrontato l’inizio di un nuovo anno all’insegna di grandi cambiamenti, derivanti dai nuovi ritmi e dalle opportunità che la sede di Nettuno porta con se.

Un programma ampliato negli aspetti pratici del servizio, che associa alla formazione accademica, organizzata per crediti formativi (come in altri istituti del genere) una formazione pratica, legata allo sviluppo di competenze lavorative.

Il direttore, Vincenzo Specchi, ha spiegato ai microfoni del Notiziario ADI come verrà strutturato il nuovo programma di formazione per gli studenti delle diverse classi.

Gli studenti, inoltre, a partire da quest’anno, saranno presenti alle attività della chiesa ADI di Anzio, non solo partecipando alle riunioni di culto ma anche collaborando nelle diverse attività comunitarie che si terranno nel corso dei mesi scolastici, in modo da non perdere il collegamento diretto con la vita pratica e quotidiana della comunità locale.

L’anno accademico 2016/2017 ha visto l’introduzione di un nuovo corso anche per le studentesse, che grazie agli spazi (più ampi rispetto al passato) possono prendere parte alle attività di formazione del secondo anno di studi.

Il 3° anno di formazione prevede delle attività di collaborazione da svolgere all’interno delle comunità evangeliche sparse sul territorio italiano, nelle strutture dedicate all’assistenza di persone anziane o per la riabilitazione di tossicodipendenti, ed infine, anche nelle attività missionarie sviluppate dalle Assemblee di Dio in Italia anche all’estero.

Un programma più ampio, un gruppo di studenti sempre più consistente, una prospettiva ancor più entusiasmante, per la quale, anche tra questi studenti, così come negli anni a venire, vi saranno un numero crescente di servitori consacrati e chiamati ad un mandato straordinario: portare l’Evangelo ad ogni creatura!

Si prevedono ulteriori lavori di adeguamento della struttura per ospitare, nel prossimo futuro, un numero ancora più consistente di studenti.